ALLA SOGLIA DELL’EDEN



Cosa freme nel mio petto?
Che mi fa vibrar l’animo
e porta in lidi lontani
ove giace malinconica
il mio animo inquieto
nella vana attesa di una stella
che tracci l’apogeo della vita
stella cometa o filante che sia.
nessuno immagina la notte
senza luna e galassie lontane
ove adagiare i nostri sogni
le speranze disilluse ormai
attendo fremente un segno
una porta che si schiuda
e m’offra un immagine
di un uomo appagato
alla soglia del paradiso…

Pubblicato da Emilio Ferro

Scrivo poesie per diletto. Alcune di esse, sono state pubblicate in due raccolte della poesia contemporanea, che sono state presentate al salone del libro di questi ultimi anni. Due raccolte sono state edite da Pagine srl. "Il caso riesce a creare molto di più di quanto possiamo immaginare - la necessità farà il resto; a noi, il privilegio di vivere il meraviglioso," ...Mia moglie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: